Urp Online: risparmia tempo per i tuoi quesiti
 

Dall'8 ottobre accedi al nuovo servizio URPOnline e ricevi risposte alle tue richieste di assistenza e orientamento.

Non è più possibile scrivere all'indirizzo e-mail dell'Urp.
Tutte le comunicazioni saranno gestite con il nuovo sistema informatico.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) è stato istituito con il Decreto Legislativo n. 29/1993 (abrogato dal Decreto Legislativo n. 165/2001) e reso obbligatorio con la Legge n. 150/2000. I sui scopi sono garantire la trasparenza amministrativa e la qualità dei servizi istituzionali facilitando la comunicazione tra il cittadino e la pubblica amministrazione per dare attuazione alla Legge 241/1990.

Tra i compiti dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico figura il trasferimento delle informazioni dalla pubblica amministrazione all’esterno per fornire maggiore visibilità alle funzioni istituzionali; l’orientamento degli utenti alle attività dell’ente; la semplificazione dell’accesso ai servizi camerali.

All'Urp della Camera di commercio di Milano è possibile:

  • ricevere informazioni su servizi, strutture, compiti e disposizioni normative che riguardano l'amministrazione camerale;
  • esercitare il diritto di accesso per la consultazione di atti e fascicoli garantendo la partecipazione dell’utenza, ai sensi della legge 241/1990 e del Regolamento adottato con determinazione del Segretario Generale del 22/04/2008;
  • gestire la comunicazione in via telematica per verificare lo stato di avanzamento delle pratiche presentate e i termini dei relativi procedimenti;
  • presentare reclami, proposte ed osservazioni sui servizi della Camera di commercio di Milano.

Per tutte le altre informazioni sui servizi camerali e le rispettive procedure è attivo il servizio Contact Center.

Accesso ai documenti amministrativi
Chiunque abbia un interesse diretto può chiedere all'amministrazione competente di consultare o ottenere copia dei documenti amministrativi relativi ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento per il quale è richiesto l'accesso.
Per presentare correttamente una richiesta d'accesso è possibile consultare il Regolamento sul diritto di accesso ai documenti amministrativi (in formato pdf 353 kB)

La richiesta di accesso può essere presentata tramite i Servizi Online

Servizionline

oppure eventualmente inviata:

  • via posta
  • presentata di persona all'Ufficio Relazioni con il Pubblico o all'Ufficio Protocollo della Camera di commercio di Milano, compilando l'apposito modulo (in formato pdf 28 kB). 

In caso di invio con la procedura online il rilascio dei documenti è gratuito. Nel caso di consegna di copia cartacea, il costo è di 5,00 euro in misura fissa per i diritti di segreteria, in aggiunta a 0,10 euro per ogni pagina estratta e fotocopiata, come previsto dal Decreto Interministeriale del 17/07/2012 “Aggiornamento ed istituzione di diritti di segreteria delle Camere di Commercio” e relativa Tabella A.

Reclami
Per segnalare un disservizio dell'ente, l'utente può presentare un reclamo: entro tempi brevi e certi definiti dalla carta dei servizi, riceverà una risposta sulle azioni intraprese dall'amministrazione camerale per risolvere il problema.

Il reclamo può essere presentato  tramite i Servizi Online

Servizionline

oppure eventualmente inviata:

  • via posta
  • presentata di persona all'Ufficio Relazioni con il Pubblico o all'Ufficio Protocollo della Camera di commercio di Milano, compilando l'apposito modulo reclami (in formato doc 44 kB).

 

Trattamento dei dati
Nel rispetto delle norme in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03 e s.m.i.), l’utente ha diritto ad ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno dei propri dati, di chiederne la cancellazione, l’aggiornamento o l’eventuale rettifica. 
Può esercitare tali diritti (di cui all’art.7 del D.Lgs 196/03) scrivendo all'indirizzo di posta elettronica: protocollo.cciaa@mi.legalmail.camcom.it

A chi rivolgersi
Orario del servizio


Ufficio Relazioni con il pubblico
Via Meravigli, 11/A
20123 MILANO
Responsabile: Laura Colombo