I prodotti alimentari destinati alla vendita al consumatore devono recare una etichetta che rappresenta uno strumento di comunicazione fondamentale per la corretta informazione del consumatore e per la promozione del prodotto.

Da molti anni il settore alimentare è oggetto di una copiosa produzione normativa a livello comunitario e nazionale.

Il nuovo Regolamento Europeo 1169/2011 - relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori - stabilisce che, al fine di migliorare il livello di informazione e di protezione dei consumatori europei, le informazioni sugli alimenti devono essere precise, chiare e facilmente comprensibili per consentire ai consumatori di compiere scelte consapevoli e per prevenire qualunque pratica in grado di indurre in errore il consumatore.

Il Regolamento, tra l'altro, ha introdotto diverse novità che riguardano la leggibilità dell'etichettatura (è previsto un corpo minimo per i caratteri utilizzati in etichetta), l'obbligatorietà  della dichiarazione nutrizionale e della eventuale  presenza di ingredienti allergenici.

FAQ prodotti alimentari

  • Le etichette che già abbiamo oltre il 13 dicembre è possibile modificarle applicandoci delle informazioni sopra quelle già presenti? (in formato pdf 163 kB)
     
  • Noi siamo un ristorante ed un enoteca. Per il vino immagino che spetti ai produttori la modifica delle etichette ma per quanto riguarda la ristorazione, in che modo dobbiamo adattarci alla nuova normativa? Dobbiamo usare qualche indicazione particolare sul menù? (in formato pdf 168 kB)
     
  • Cosa deve essere scritto su in etichetta di barattolo di miele?(in formato pdf 196 kB)
     
  • È possibile avere le indicazioni necessarie ad adattare una etichetta esistente al mercato europeo?(in formato pdf 211 kB)
     
  • Commercio all'ingrosso di spezie che acquisto, riconfeziono (in laboratorio conto terzi) e rivendo a mio marchio. Vorrei sapere quali informazioni devo obbligatoriamente indicare nell'etichetta.
    In particolar modo vorrei avere informazioni riguardo al numero di Lotto, se deve essere rilasciato dal produttore o dal confezionatore.(in formato pdf 206 kB)
     
  • Scrivo per un quesito relativo all'etichettatura di prodotti alimentari preconfezionati. Una società che distribuisce con proprio marchio detti prodotti oltre ad indicare, tra l'altro, i propri estremi, dovrà indicare il soggetto che produce e confeziona il prodotto. A tal fine è sufficiente l'indicazione del codice Rea della società produttrice o deve essere indicato obbligatoriamente l'indirizzo della stessa?(in formato pdf 174 kB)
     
  • Ci  chiedevamo se in etichetta dobbiamo riportare dove è stato prodotto il dolce, oppure è sufficiente il dato: "Prodotto per XXXXXXXX, via ABC 25, Monza (MB)" (in formato pdf 171 kB)

10 novembre 2014: Etichettatura e packaging dei prodotti alimentari


Un workshop dedicato all'etichettatura e all'imballaggio dei prodotti alimentari, per consentire agli operatori della filiera agroalimentare locale di arrivare preparati all'applicazione del Regolamento UE 1169/2011, obbligatorio dal mese di Dicembre 2014.

Programma (in formato pdf 417 kB) 

Presentazioni:

  • Alessandro Merlo - TeMA (in formato pdf 1.365 kB)
  • Giovanna Ferrarri - Innovhub (in formato pdf 306 kB)
  • Laura Bersani - CCIAA Torino (in formato pdf 1.666 kB)
  • Massimo Artorige Giubilesi - OTALL (in formato pdf 2.556 kB)
  • Giovanni GianvincenzoComando - Corpo Forestale dello Stato 
    (in formato pdf 720 kB)

Normativa

  • D.Lgs. n° 109 del 27/01/1992 (in formato doc 134 kB)
  • Regolamento (UE) n. 1169/2011 del 5 ottobre 2011 (in formato pdf 1.182 kB)

Link utili