Avviso: riduzione servizio 25 novembre

Gli sportelli RAO (rilascio firma digitale e carte tachigrafiche), Visure, Bilanci, Copie Atti e Albo Gestori Ambientali chiuderanno alle ore 10:30 (erogazione ultimo ticket: ore 10:00).

AVVISO: sollecito al pagamento del diritto annuale


Il 30 aprile 2014 è scaduto il termine per il pagamento del diritto annuale di iscrizione all'Albo.

Invitiamo le imprese iscritte a collegarsi alla propria area riservata per verificare nella sezione "diritti" lo stato dei pagamenti dovuti e procedere ad eventuale regolarizzazione.

Nella stessa pagina è possibile effettuare il pagamento con modalità telematica che sarà registrato in automatico dal sistema.

Per la registrazione dei pagamenti effettuati tramite bollettino postale o bonifico bancario è necessario inviare copia della ricevuta all'indirizzo e-mail diritti.albogestori@mi.camcom.it.   

Si fa presente che: 

  • l'omissione del pagamento del diritto annuo nei termini previsti comporta la sospensione d'ufficio dall'Albo, che permane fino a quando non venga data prova alla Sezione dell'effettuazione del pagamento (articolo 24, comma 7, decreto ministeriale 120/2014). 
     
  • la Sezione procederà a cancellare le imprese che risultano sospese da oltre un anno senza aver regolarizzato i pagamenti dovuti (articolo 21, comma 2, decreto ministeriale 120/2014).

Corsi di formazione sulle procedure telematiche dell'Albo Gestori Ambientali

I corsi si terranno il  16 ed il 27 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 presso Palazzo Turati, via Meravigli 9/b.
La partecipazione è gratuita

Iscriviti!

Materiale didattico degli argomenti trattati:
guida per consulenti (in formato pdf 2.235 kB)
guida per imprese (in formato pdf 1.516 kB)

Nuovi modelli di iscrizione, variazione e rinnovo per l'Albo Gestori Ambientali in vigore dal 7 settembre

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha emanato le prime delibere per adeguare la modulistica al decreto ministeriale 120/2014:

Deliberazione n. 2 del 3 settembre 2014
"Modulistica per l'iscrizione all'Albo, con procedura ordinaria, nelle categorie 1, 4, 5, 8, 9 e 10 di cui all'articolo 8 del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 3 giugno 2014, n. 120."

Deliberazione n. 3 del 3 settembre 2014
"Modulistica per la comunicazione per l'iscrizione e il rinnovo dell'iscrizione all'Albo, con procedura semplificata, di cui all'articolo 16 del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 3 giugno 2014, n. 120."

Deliberazione n. 4 del 3 settembre 2014
"Autocertificazione per il rinnovo dell'iscrizione all'Albo, con procedura ordinaria, nelle categorie 1, 4, 5, 8, 9 e 10 di cui all'articolo 8 del decreto Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 3 giugno 2014, n. 120."

Deliberazione n. 5 del 03/09/2014
"Variazioni dell'iscrizione all'Albo della dotazione dei veicoli."

  • modello iscrizione categoria 1 semplificata (in formato pdf 555 kB)
  • modello iscrizione categoria 8 (in formato pdf 773 kB)
  • modello iscrizione categoria 9 (in formato pdf 781 kB)
  • modello iscrizione categoria 10A e 10B (in formato pdf 788 kB)
  • modello iscrizione categorie 1 - 4 - 5 (in formato pdf 819 kB)
  • modello iscrizione e rinnovo categoria 2bis - conto proprio (in formato pdf 458 kB)
  • modello iscrizione e rinnovo categoria 3bis - RAEE (in formato pdf 1.838 kB)
  • modello responsabile tecnico categorie 1-4-5-8-9-10 (in formato pdf 287 kB)
  • modello rinnovo categorie ordinarie (in formato pdf 845 kB)
  • variazione dotazione veicoli - atto notorio (in formato pdf 290 kB)

Attestazione dell'idoneità dei mezzi di trasporto in sostituzione delle Perizie Giurate

Deliberazione n. 6 del 9 settembre 2014
Attestazione dell’idoneità dei mezzi di trasporto in relazione ai tipi di rifiuti da trasportare di cui l’articolo 15, comma 3, lettera a), del decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 3 giugno 2014, n. 120"

Requisito di "idoneità" del responsabile tecnico

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo regolamento dell’Albo Gestori Ambientali,  l’incarico di responsabile tecnico prevede la dimostrazione del requisito di “idoneità”, oltre a quelli già previsti: titolo di studio ed esperienza nel settore (articolo 12, comma 4, lettera c, decreto ministeriale 120/2014).

L’idoneità del responsabile tecnico viene attestata mediante una verifica iniziale della preparazione del soggetto e successive verifiche, con cadenza quinquennale.

Le materie, i contenuti, i criteri e le modalità di svolgimento delle verifiche di idoneità  devono essere definiti dal Comitato Nazionale dell’Albo tramite delibere attuative (art. 13, comma 2).

Alla data di entrata in vigore delle delibere attuative i responsabili tecnici già iscritti all’Albo Gestori Ambientali potranno comunque continuare a svolgere la loro attività in regime transitorio, la cui durata sarà stabilita dal Comitato Nazionale.

Fino all’emanazione delle delibere attuative previste dal  nuovo regolamento continuano ad essere validi i requisiti del responsabile tecnico già deliberati dal Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali ed attualmente in vigore.

Sono ugualmente validi ed efficaci i corsi di formazione per responsabile tecnico già effettuati o in corso di svolgimento.

Nuovo regolamento dell’Albo Gestori Ambientali

Dal 7 settembre 2014, con decreto ministeriale 120/2014 (*) è in vigore il nuovo regolamento dell’Albo Gestori Ambientali che abroga e sostituisce il precedente decreto 406/1998.

Poichè l'effettiva applicazione del nuovo regolamento necessita di una serie di deliberazioni attuative da parte del Comitato Nazionale dell'Albo provvederemo ad adeguare il sito internet progressivamente all'emanazione di tali deliberazioni.

Nell’attesa delle disposizioni di competenza del Comitato Nazionale, restano valide le disposizioni già adottate dallo stesso.

Ugualmente restano valide ed efficaci:

  • le domande di iscrizione presentate fino alla data di entrata in vigore del nuovo regolamento
  • le iscrizioni in essere, fino alla loro scadenza
  • le garanzie finanziare già prestate

Catalogo Europeo Rifiuti CER

 Elenco europeo dei codici cer (in formato pdf 135 kB)